Stazioni meteo: migliori prodotti di Ottobre 2020, prezzi, recensioni

Il vantaggio di avere a portata di mano una stazione meteo è legato alla possibilità di essere sempre aggiornati sul clima e di conseguenza di poter organizzare al meglio la propria giornata di lavoro. Molte persone decidono di utilizzare le stazioni meteo per necessità legate al lavoro, mentre in altri casi per motivi legati alla sfera personale. In ogni caso si tratta di un ottimo prodotto che può fornire anche diverse altre informazioni. In commercio esistono diverse soluzioni e prezzi differenti. I prodotti fra di loro sono tutti diversi e ognuno corrisponde a caratteristiche tecniche ben precise.. In questo articolo cercheremo di guidarvi nella scelta della migliore stazione meteo, quella che risponde al meglio alle vostre esigenze personali.

Modelli di stazione meteo

Il mercato è molto ampio e vasto e per questo effettuare una scelta potrebbe essere difficile. Quale modello si collega in maniera perfetta alle mie necessità? Per capire qual è la soluzione bisogna partire proprio dalle diverse opzioni presenti sul mercato.

Stazione meteo con sensori esterni: la stazione meteo di questo tipo comprende dei sensori speciali che si posizionano all’esterno della casa proprio per riportare alcuni dati metereologici in maniera molto più sensibile. Si tratta di un modello di stazione utile a coloro che vogliono avere qualche informazione aggiuntiva, senza però investire tantissimi soldi. Il prezzo di questo prodotto resta comunque molto abbordabile.

Stazione meteo smart: la stazione meteo di questo tipo consente di connettersi al dispositivo anche quando siamo fuori casa e quindi in mobilità. I dati che vengono registrati dalla stazione sono quindi consultabili tramite PC e smartphone. E’ un tipo di stazione meteo utilissimo a chi è spesso fuori casa per lavoro e necessita di conoscere le condizioni metereologiche in maniera più accurata anche in diversi orari della giornata.

Stazione meteo compatta: se l’esigenza è minima, la stazione meteo compatta è la soluzione giusta poiché è il dispositivo più piccolo ed economico. Le sue funzioni sono limitate e legate per lo più alla temperatura del luogo dove ci si trova. In genere si utilizza in casa e come funzioni aggiuntive riporta esclusivamente l’orologio e la sveglia.

Funzionalità delle stazioni meteo

Il mercato si divide fra i modelli che risultano più semplici in assoluto e quelli che invece riportano diverse informazioni aggiuntive. La scelta dipende dalle proprie esigenze. Alcune stazioni riportano la temperatura della casa o al massimo della stanza dove vengono collocati, altri invece possono anche connettersi ai dati mentre siamo fuori per lavoro proprio perché includono sensori esterni speciali.

Le stazioni meteo con sensori esterni si montano e collocano per lo più all’esterno della propria abitazione, poiché tutti i dati rilevati vengono trasmessi poi su altri dispositivi in nostro utilizzo tramite Wi-Fi. In base alle informazioni che volete, potete orientarvi verso il modello giusto considerando ognuno di essi sulla base dei dati che trasmette. In base alle funzionalità che offre la stazione meteo avrete anche diverse fasce di prezzo, un aspetto altrettanto importante di cui parleremo più avanti.

Ma quali sono queste funzionalità aggiuntive? C’è ne sono tante e non tutte possono essere di vostro interesse, per cui quando andrete a fare l’acquisto è bene che consideriate e verifichiate personalmente tutte le funzioni comprese.

  • Queste sono essenzialmente: il termometro, il barometro, l’anemometro, il pluviometro, il sensore UV, l’igrometro e l’allarme anti gelo.

Partiamo proprio dal termometro che misura come è facile intuire proprio dalla misurazione della temperatura. Si può rilevare la temperatura interna come quella esterna alla propria casa, in base alla presenza o meno di alcuni sensori. Sul display della stazione viene chiaramente mostrato mediante il simbolo del termometro.

Il barometro invece monitora la pressione atmosferica ed è molto importante per chi deve spostarsi per esempio in zone di montagna o di mare. Questo dato è molto attendibile e ha una veridicità sulle successive 9-12 ore rispetto a quando viene fornito il dato. Sulla stazione meteo viene indicato attraverso un simboletto che ha generalmente la figura di sole, nuvole e pioggia.

Anemometro: questa funzione sconosciuta a moltissimi, in realtà è importante per decretare la temperatura, la velocità e la direzione del vento. Con queste informazioni si possono fare delle deduzioni sul tipo di cambiamento di clima . L’unica accortezza da avere è quella di accertarvi di avere uno spazio giusto dove poterlo posizionare.

Pluviometro: questa funzione è legata a stazioni meteo che registrano le variazioni e le possibilità di pioggia. I sensori della stazione meteo vengono collocati all’esterno della propria abitazione. Proprio per questo come nella funzione dell’anemometro, bisogna avere un luogo adatto alla collocazione. Accertatevi quindi di metterlo ben esposto alla pioggia.

Sensore UV: questa è una delle funzioni più amata ed utilizzate da coloro che adorano prendere il sole e sono amanti della tintarella, ma non solo: se avete bambini piccoli e non volete rischiare per la loro pelle, questa funzione è molto molto importante. Il sensore UV viene collocato all’esterno e può darvi informazioni anche se siete lontano dal luogo domestico. E’ utilissimo per scongiurare rischi più grandi.

Igrometro: non tutti conoscono questa funzione, ma molti la desidererebbero per controllare un dato importante del clima: l’umidità. Utili quindi sia a chi è fuori casa, a chi deve uscire e decidere se farlo portando con sé anche i bambini ma soprattutto è importante dentro casa, d’estate o d’inverno per stabilire il tasso di umidità e regolarlo al meglio. Si sa che gli eccessi di umidità e di mancanza di umidità sono sempre molto deleteri per l’organismo e che spesso ci fanno sentire a terra. Il sensore per l’igrometro è utile se non fondamentale per quelle persone che soffrono di particolari disturbi legati all’apparato respiratorio come asma, allergie e malattie ai bronchi.

Allarme antigelo: durante le stagioni più fredde, dove magari sopraggiunge anche la neve, spostarsi può diventare difficile anche solo per andare a fare la spesa, figuriamoci se abbiamo impegni lavorativi oppure dobbiamo portare i bimbi a scuola. Per questo sapere in anticipo quando si paleserà una gelata attraverso un suono oppure un simbolo che si illumina, è molto utile e comodo. In questo modo si potranno prendere tutte le precauzioni e prepararsi all’uscita adeguatamente, magari coprire la macchina.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Migliore Stazione Meteo